Droni del futuro costruiti in vasche con la stampa chimica 3D

Droni del futuro costruiti in vasche con la stampa chimica 3D
La stampa 3D potrebbe ridurre il tempo necessario per la fabbricazione di nuovi prodotti in ambito militare che richiedono generalmente mesi se non anni per essere sviluppati partendo dal concept al prodotto finale oltre ad investimenti significativi. Ma anche se la stampa 3D può accellerare la produzione delle parti di tecnologie  complesse occorrono comunque manidipera specializzata e tantissime ore di lavoro per il successivo assemblaggio delle parti

Ma adesso, la società aerospaziale britannica ,  BAE Systems , sembra credere ad una nuova metologia basata su un bagno chimico, che sarebbe in grado di fare letteralmente  ‘crescere’ il drone già-assemblato.BAE Systems si prepara per il prossimo Farnborough International Airshow,  dove alcuni dei suoi scienziati e ingegneri sono stati invitati a esporre il futuro della progettazione e produzione di aerei militari. Essi immaginano le stampanti 3D del futuro molto più efficienti, e molto diverse da quello che abbiamo a nostra disposizione oggi.

Gli scienziati ritengono che BAE entro questo secolo sara in grado di fare crescere Unmanned Air Vehicle (UAV) utilizzando chimica avanzata e grandi bagni chimici. Il processo sarebbe in grado di creare droni  funzionali completamente assemblati per operazioni militari specifiche  in poche settimane.
“Il mondo di velivoli militari e civili è in continua evoluzione ed è interessante lavorare con gli scienziati e gli ingegneri di BAE Systems e considerare come alcune tecnologie britannicghe unici potrebbero affrontare le minacce militari del futuro”, ha spiegato il Professor Nick Colosimo di  BAE Systems Global Engineering Fellow .
Le idee e concetti o questi aerei cresciuti in  laboratorio sono stati sviluppati come parte del loro approccio collaborativo per la condivisione di tecnologie e idee scientifiche con altre società consolidate, nuove start-up tech e ricercatori del mondo accademico. Il processo richiederebbe una stampante 3D chimica all’avanguardia e computer chiamato un “Chemputer” che vorrebbe costruire, stampandolo in 3d, l’aereo personalizzato e alcuni dei suoi sistemi elettronici a livello molecolare

I droni dovrebbero prendere forma con l’introduzione di materie prime nei bagni chimici e applicazione di forza centrifuga,  in modo da formare in forme finali.Il processo potrebbe essere utilizzato anche per i componenti degli aeromobili più grandi che potrebbero essere assemblati successivamente .“Questo è un momento molto emozionante per lo sviluppo della chimica. Abbiamo sviluppato percorsi di digitalizzare materiali sintetici e chimica e in futuro la speranza è di assemblare oggetti complessi in una macchina dal basso verso l’alto, o con aiuto umano minimo grazie alle nuove tecnologie digitali e ai nuovi sistemi chimici e materiali complessi “, ha spiegato Regius Professor presso l’Università di Glasgow Lee Cronin, che è anche la fondazione direttore scientifico a Cronin Group PLC, la società che sta contribuendo a sviluppare il Chemputer.BAE Systems ha creato un concept video in dettaglio il processo. Guradatelo perche è veramente impressionante
Le prime fasi di esplorare l’uso di sostanze chimiche per assemblare le materie prime in specifici, complessi prodotti di uso finale sono già iniziate e BAE Systems  sta suggerendo che il processo possa essere realizzato con materiali completamente eco-sostenibili.
Mentre BAE Systems e ai loro partner aziendali sembrano essere concentrati sulle potenziali applicazioni militari e aerospaziali, lo stesso processo potrebbe anche rivoluzionare il settore civile e della tecnologia. stampanti 3D chimiche simili potrebbero essere utilizzati per la produzione di qualsiasi cosa, da automobili e altri veicoli, elettronica personali e persino mobili. E prima di sfottere o ironizzare su questa possibilità, ricordate che molte persone credevano che la stampa 3D non avrebbe mai potuto divenatre uno  strumento per la produzione …. i fatti sembrano smentirlo in toto
fonte

L’articolo Droni del futuro costruiti in vasche con la stampa chimica 3D sembra essere il primo su universo7p.it.

Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: