E se nel nostro universo vagassero macchine intelligenti capaci di replicarsi autonomamente?

L’astrofisico Zaza Osmanov, della Libera Università di Tbilisi in Georgia, ha proposto un’idea a dir poco fuori da qualsiasi logica accademica nonostante che questa bizzarra teoria non fosse stata convalidata dai suoi stessi colleghi super cervellotici in attesa della tanto sospirata pensione.L’ipotesi del ricercatore si basa in realtà su un concetto precedentemente proposto da altri blasonati




Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: