E se un giorno gli alieni decidessero di rispondere ?

La città di Vienna ospita la sede di una piccola organizzazione – l’Agenzia delle Nazioni Unite per gli affari spaziali (UNOOSA). Per molti anni, gli scienziati del Seti hanno cercato di convincere l’agenzia affinché elaborasse un piano nel caso in cui si dovesse verificare un inaspettato contatto con intelligenze extraterrestri. Ogni volta l’agenzia UNOOSA ha risposto che tali questioni non sono incluse nel mandato dell’organizzazione visto non rientrano nei temi di primaria importanza. Seth Shostak sostiene che allo stato attuale i governi non hanno alcun obbligo nell’informare la popolazione mondiale affinché venisse preparata su come iniziare un qualche tipo di azione preventiva qualora venisse a conoscenza di una comunicazione interstellare. Anche se l’umanità venisse informata preventivamente circa l’esistenza di intelligenti forme di vita extraterrestre, risulterebbe alquanto impossibile preparare la gente della Terra a fronteggiare un evento di tale portata e mettere in pratica una strategia atta a perfezionare una sorta di comunicazione con delle ipotetiche intelligenze aliene. Per molti decenni, l’umanità non ha fatto altro che inviare inutili segnali nello spazio nella speranza di ottenere una risposta da parte di civiltà non terrestri. Ma cosa potrebbe succedere se il segnale di retroazione dovesse finalmente giungere sulla Terra?Tra le altre cose, il problema sta nel fatto che non sappiamo ancora nulla su quale potrebbe essere il contenuto del messaggio inviato dagli alieni, e se le loro intenzioni sono veramente benevoli nei confronti del genere umano . Inoltre, per decodificare il segnale alieno potrebbero occorrere diversi anni se non addirittura decenni. Secondo il professor Davis, il segnale potrebbe essere semplicemente qualcosa di simile a un faro rappresentato da una fonte luminosa attraverso la quale gli alieni ci vogliono dire : “Ehi terrestri. Sveglia! Noi siamo qui!”.offrendoci un caffe’contribuirai a mantenere in vita questo Blog




Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: