Il mistero dei miraggi atmosferici

Sembra che la scienza moderna sia riuscita a classificare e spiegare una volta per tutte alcuni bizzarri fenomeni atmosferici che tanto hanno fatto discutere gli appassionati di esoterismo . Si è scoperto che negli strati bassi dell’atmosfera terrestre si possono creare i cosiddetti miraggi inferiori visibili soprattutto in quei tratti di cielo sovrastanti grandi bacini d’acqua, distese sabbiose e strade asfaltate. Quelli superiori invece, si manifestano nel momento in cui i raggi del Sole calante vengono riverberati lungo la linea che separa l’orizzonte dagli strati bassi dell’atmosfera. Un fenomeno simile si è verificato sulla costa meridionale dell’isola di Creta, quando, durante la seconda guerra mondiale, alcuni testimoni ebbero modo di assistere alla materializzazione di  un antico castello risalente al periodo dei Franchi. Questo strano fenomeno atmosferico era solito manifestarsi la mattina presto, quando la nebbia stentava a dissiparsi dal terreno. In un’occasione i testimoni  cretesi notarono lo svolgersi di una cruenta battaglia tra due eserciti rivali che sembravano fronteggiarsi tra loro appena sopra la superficie del mare. I testimoni oculari affermarono di aver udito una serie di strani rumori simili a urla e fragori metallici provocati dalle spade e dalle armature dei soldati. Secondo gli storici, ciò che apparve nel cielo di Creta era l’ologramma di una sanguinosa battaglia tra gli eserciti Greci e i Turchi, avvenuta più di 150 anni fa durante l’espansione dell’impero Ottomano. Gli scienziati attribuiscono questo fenomeno ai cosiddetti cronomiraggi, una proiezione visiva di antichi e cruenti eventi storici. Su questo curioso fenomeno gli scienziati non sono riusciti a fornire una spiegazione razionale anche se alcuni di loro hanno suggerito che potrebbe trattarsi di uno scherzo dello scorrere della freccia del Tempo, che tornando a ritroso farebbe vedere una serie di ologrammi risalenti a fatti storici memorizzati in un unico campo informativo, quello del multiverso in cui si generano proiezioni visive che vengono amplificate e riflesse nell’atmosfera terrestre che in questo modo funge come una sorta di gigantesco schermo cinematografico. 




Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: