Il sesso astrale, un modo per vivere piacevoli esperienze extracorporee

 Alcuni ritengono che il piano astrale non solo è abitato da anime in grado di condividere esperienze fuori dal corpo materiale, ma anche da demoni e altre entità negative che allo stesso modo vorrebbero fare fare lo stesso con l’intero genere umano . Purtroppo a volte alcune persone rischiano di instaurare negativamente un rapporto parassitario con tali pericolose entità.Attraverso la fusione energetica viene a crearsi un “orgasmo” extra corporeo, una combinazione di piacere fisico e astrale che può continuare anche dopo che una persona fa rientro nel proprio corpo fisico.Secondo l’esperto Steve G. Jones la proiezione astrale è incoraggiante per quelle persone che riescono ad evadere dai loro corpi fisici e avere rapporti sessuali ben oltre il piano fisico Tale rapporto virtuale sembra che sia  molto più sicuro rispetto al sesso tradizionale oltre ad essere molto più conveniente. In una recente intervista rilasciata ad un tabloid britannico , Jones si concentra principalmente su due categorie di persone che sarebbero capaci di evadere dai  loro corpi per accedere in un piano astrale e interagire a stretto contatto con le anime degli altri. In questo rapporto ultra corporeo non sono richiesti faticosi preliminari così come facciamo di solito durante i nostri rapporti intimi. In realtà, il tempo necessario per completare il rito pre-sesso deve essere utilizzato nel modo migliore affinché potessimo completare  il nostro stato meditativo, meglio ancora quando ci troviamo in uno stato semi cosciente e precisamente tra la veglia e il sonno. Una volta fatto questo, si tratta di una semplice questione di relax,magari sedendosi comodamente sul letto, avviare e partecipare sessualmente con il nostro partner astrale.Tutto questo va bene se si pratica questo tipo di sesso virtuale con il nostro partner abituale anche se esiste un lato oscuro del sesso astrale.I sostenitori di tale disciplina affermano che durante il sonno si può viaggiare fuori del corpo e fondere le nostre energie con il rispettivo partner anche se questo su trova all’altro capo del mondo . Nel migliore dei casi, queste persone possono condividere le loro esperienze anche se nel caso peggiore, la proiezione astrale potrebbe consentire ad una persona di far “visita” a un ologramma mentale molto desiderato anche se quest’ultimo non gli abbia permesso di avveder nella sua intimità’ sessuale. Tutto questo è particolarmente strano, dal momento che è necessario ottenere il consenso dell’altra persona. In caso contrario ci troveremo di fronte a quello che potrebbe essere considerato uno “stupro astrale”.Nel mondo reale, questo rapporto perverso porta alla perdita di energia, la depressione, l’ansia, la vergogna, la paura e pensieri suicidi .A questo punto si consiglia di chiedere aiuto agli esseri di luce o almeno contattare uno specialista in proiezione astrale come Elise Defer il quale offre una guida su come affrontare delle entità negative ed evitare di cadere nella trappola dello stupro astrale.




Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: