Lo strano modus operandi nelle chirurgiche mutilazioni animali

Alcuni credono ancora che le lesioni rilevate sulle carcasse di alcuni capi di bestiame siano il risultato di predatori naturali come lupi, coyote o uccelli, nonostante che i tessuti degli animali mutilati risultassero stranamente asciutti e cauterizzati.
Inoltre, in prossimità delle loro carcasse non sono mai state rilevate tracce di altri animali predatori o riconducibili a un intervento




Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: