Sotto le White Mountains si cela forse una base aliena ?

Alcuni ricercatori sostengono che le macchie scure individuate lungo i crinali delle White Mountains potrebbero tradire la presenza di una serie di ingressi segreti utilizzati da navicelle interstellari per inoltrarsi all’interno della Terra, ove, secondo una leggenda, potrebbe nascondersi il fantastico mondo di Agartha. Alcuni sostenitori della teoria extraterrestre ipotizzano che gli alieni potrebbero aver costruito un muro olografico, al fine di mascherare gli ingressi multidimensionali. L’ultimo avvistamento verificatosi agli inizi del mese proprio sul picco della montagna potrebbe ricordare la strana esperienza vissuta dal famoso alpinista italiano Reinhold Messner, che sostiene di aver visto nel 1981 durante una delle sue scalate sull’Himalaya, sopra Katmandu, in Nepal un luminoso oggetto dalle dimensioni della Luna. Secondo Messner, la strana presenza lo avrebbe accompagnato per quasi tre ore durante la sua scalata dell’Himalaya. L’oggetto sembrava andare alla deriva sorvolando lentamente le montagne innevate del Tibet. C’è forse qualche correlazione con il misterioso oggetto volante avvistato da alcuni scalatori proprio sulla vetta delle White Mountains, nel New Hampshire? I scalatori sono riusciti a scattare due foto che sembrano mostrare un dispositivo non identificato caratterizzato da una struttura metallica dalla forma circolare. Le immagini sono state inviate al Mutual UFO Network (MUFON) i cui esperti si prefiggono di fornire una risposta esaustiva a questo ennesimo avvistamento che vede coinvolte le misteriose White Mountains. L’anonimo testimone afferma di aver notato il misterioso oggetto mentre ingrandiva lo sfondo delle due immagini panoramiche scattate dalla sommità del massiccio montuoso . Se si sogna da soli è solo un sogno, se si sogna insieme è la realtà che comincia




Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: