Synthohol: la bibita che ubriaca senza danneggiare la salute

Con un bicchiere di questa nuova bevanda, si può restare ubriachi per circa sei ore.
Già da qualche tempo, i ricercatori britannici avevano promesso di realizzare una bibita in grado di provocare le stesse sensazioni dell’alcool, senza però essere dannosa per la salute e evitando il fastidioso stato post-sbornia. Secondo il creatore di questo sostituto, David Nutt, si è davvero vicini a quella che è stata definita la bibita rivoluzionaria del millennio. Nutt, ha rilasciato un’intervista al tabloid inglese Metro, secondo la quale avrebbe provato “sulla sua pelle”, gli effetti della bibita.
Come funziona il Synthohol
Battezzato Synthohol, secondo Nutt, questo sostituto dell’alcool sarebbe veramente efficace, dato che i ricercatori l’hanno usato per brindare nelle festività natalizie, e uno dei membri del team ne ha risentito gli effetti per circa 6 ore, bevendone un solo bicchiere. Come funzione però il Synthohol, inodore e insapore? Spiegano i ricercatori, che agisce solo ed unicamente sui neurotrasmettitori del piacere, senza intaccare la percezione o la dipendenza, per questo motivo risulta in un certo senso molto più “sicuro”.
Si basa su un componente chiamato Alcosynth, che può “ubriacare”, senza danneggiare fegato, cuore e altri organi. D’altro canto, c’è una pillola da prendere come antidoto di questa sostanza a base di benzodiazepina, la stessa contenuta nel Valium per intenderci.
Piuttosto che ricorrere a questi stratagemmi “chimici”, sarebbe opportuno diventare più responsabili, verso noi stessi e verso gli altri, non togliendoci il piacere di uno o due bicchieri di buon vino, o di buon rum invecchiato.

Editor Rating
Voto
Total score

User Rating
Voto
Total score

L’articolo Synthohol: la bibita che ubriaca senza danneggiare la salute sembra essere il primo su Mystery News.

Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: