Torture soup: il misterioso video dei RayRay

Quanta gente matta c’è lì fuori. Se poi parliamo di internet la gente matta aumenta in maniera esponenziale. La rete può nascondere cose incredibili e utili, ma a volte ci sono zone remote che sarebbe meglio non esplorare, che in un certo senso però, sono lì per essere trovate. Questa storia che sto per raccontarvi è abbastanza vecchia, risale infatti a circa 10 anni fa, ma continua ad avere un certo impatto. Prima di tutto, per capire di cosa sto parlando, dovete dare uno sguardo a questi due inquietanti video che hanno fatto per la prima volta la loro comparsa sul canale youtube “adana” nel 2006. Vi avviso che i video sono di un certo impatto, molto tetri e potrebbero disturbare la sensibilità dell’osservatore.
 

 

 
I video dei RayRay
Nel video si può vedere un uomo che con un certo disgusto e disperazione mangia una zuppa. Le leggende metropolitane nate in seguito a questi video, dicevano che i due uomini vestiti da pupazzi avessero rapito, ucciso e fatto a pezzi la moglie dell’uomo e l’avessero costretto a mangiarla, umiliandolo. Però nessuno ha mai potuto confermare questa storia. Quello che è emerso invece dopo numerose ricerche da parte degli youtuber è che esiste un canale su DailyMotion chiamato RayRay TV, dove sono presenti numerosissimi video di personaggi identici a quelli inquietanti appena descritti, solo che in atteggiamenti decisamente diversi. Il canale in questione è di proprietà di Raymond Persi, un noto produttore di Hollywood di animazioni, che ha anche diretto molti episodi dei Simpson e film di animazione Disney.
 

La storia
Raymond Persi disse di aver creato questi personaggi di fantasia allo scopo di proiettare all’esterno i suoi sentimenti di solitudine e isolamento. I RayRay non sono espressivi, non hanno la bocca, hanno solo un modo di muoversi che è particolare e che li caratterizza. Comunque, dopo poco l’invenzione di Persi prese piede, e si arrivò addirittura a mettere in atto commedie in vari teatri con questi personaggi. Una sera, dopo uno spettacolo a Los Angeles, qualcuno entrò nei camerini del teatro e rubò due costumi di scena dei RayRay. Qualche giorno più tardi ecco apparire in rete il primo inquietante video.
Persi osservando i filmati, affermò che i RayRay si muovevano in modo che coincideva alla perfezione con le loro caratteristiche, quindi, gli autori del furto, dovevano essere individui che conoscevano bene i RayRay. Il furto dei costumi non è mai stato denunciato. Dopo le numerose richieste e spiegazioni, Raymond caricò questi video misteriosi sul suo canale ufficiale RayRay TV, dicendo che loro non farebbero mai qualcosa del genere.
C’è chi crede che il tutto sia stato orchestrato dallo stesso Raymond per promuovere una band, “Stolen Babies”, un gruppo che ha collaborato con i RayRay, una sorta di operazione virale. Un’altra ipotesi è che purtroppo i video siano reali e provengano dal Deep Web. Purtroppo però nessuno è ancora riuscito a dare una risposta definitiva a questo inquietante mistero.
 
L’articolo Torture soup: il misterioso video dei RayRay sembra essere il primo su Mystery News.




Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: