Vita in condizioni estreme scoperta in Etiopia

Altrogiornale.orgVita in condizioni estreme scoperta in Etiopia.
Un gruppo internazionale di ricerca, a cui ha partecipato l’astrobiologa Barbara Cavalazzi dell’Università di Bologna, ha individuato la presenza di nanobatteri nelle sorgenti idrotermali del vulcano etiope Dallol, una delle aree più inospitali della Terra, simile a come potevano presentarsi in tempi antichi alcune zone della superficie di Marte.
Avevamo già parlato su Media Inaf
Vita in condizioni estreme scoperta in EtiopiaRichard.




Leggi la notizia completa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: